HYBRID 1962

STORIA DI UN LAVORATORE

Varata nel 1962 come rimorchiatore rompighiaccio per la Marina Polacca, ha prestato servizio nel Mar Baltico e nel Mare del Nord fino al 1987 quando è stata venduta ad una compagnia Maltese.
Qualche anno dopo approda in Olanda per liberare i canali dai ghiacci finché un’occhio attento la nota in rovina e decide di portarla a nuova vita.

Oggi, come Progetto Hybrid 1962, viene ridisegnata e rimodellata da un team di architetti, interior designers ed ingegneri navali Italiani con l’intento di far emergere il suo pieno potenziale come yacht di lusso e rispettando allo stesso tempo la vera natura di una vecchia signora che ha navigato i mari più impervi.

PONTE DI COPERTA

Interni senza tempo, ispirati alla nautica più tradizionale,
trova il suo posto fra le paratie d’acciaio di uno scafo a prova di ghiaccio.
Un design dinamico adatto a tutte le stagioni.

PONTE INFERIORE

Vita a bordo oltre gli standard:
Il trattamento dell’aria, l’isolamento termico e acustico
garantiscono comfort e silenziosità paragonabili a quelli di yacht più grandi.

PONTE DI COMANDO

Ergonomia perfetta, visibilità impeccabile.

Strumenti di navigazione completi, sorveglianza totale, visione notturna, piena manovrabilità e

postazione di controllo remoto.